Indietro

ANCORA SUL COVID 19 , LE DIFFERENZE FRA ITALIA E I PAESI TUTTORA IN FASE 1

Ricevo molte lettere di coloro che avendo verificato l’esattezza delle mie previsioni sull’andamento del corona virus in Italia, mi chiedono se questa fase di recrudescenza in alcuni paesi del mondo non possa arrivare anche da noi, mentre io ho previsto che un certo aumento di casi da noi inizierà a novembre per poi essere visibile a gennaio, anche se molto, molto inferiore alla pandemia 2020.

Vorrei rassicurare i miei lettori: la diffusione in altri paesi, soprattutto America Latina e India, è iniziata molto dopo la nostra e segue un ritmo di lunazione diverso.

Vediamo di essere più chiari: la pandemia è nata, come ho scritto, dall’insieme degli aspetti formati dell’ammasso in capricorno: ricordo che gli ammassi planetari, intesi come grossi stellium, non prevedono che tutti i pianeti coinvolti siano congiunti tecnicamente; un ammasso non è mai cosa buona, nemmeno nei destini individuali, è un sovraccarico che porta ad un’esplosione. Entrando in relazione con nettuno in pesci e soprattutto urano -toro, vera miccia della pandemia, si è verificato un accumulo di potenti forze stellari. Per tutti i dettagli vi rinvio ai miei altri articoli.

Chissà perché, siamo i stati i primi colpiti in occidente. Ho analizzato i temi della nascita delle regioni, delle guerre d’indipendenza con l’annessione del lombardo -veneto, ma nulla mi ha rivelato qualcosa di significativo. Purtroppo, credo che la data che ci servirebbe è la fondazione, avvenuta in epoca celtica, di Milano, ma il dato ovviamente non è noto agli storici.

Comunque, l’italia era in fase 1 a fine febbraio, mentre ancora ad Aprile altri paesi negavano l’evidenza, forti della scarsa diffusione del virus nei loro confini. Dobbiamo tenere presente che i segni coinvolti nella diffusione sono capricorno, pesci, toro.

La pandemia non finirà del tutto finchè i pianeti non avranno in qualche modo cessato il fuoco di fila su questi segni, e questo accadrà nel 2021.

Ma le fasi, cioè la gravità, la necessità di quarantena e le conseguenti crisi economiche e sociali seguono, come tutto ciò che esiste, la luna che per l’appunto cala e cresce. In questi paesi, la fase più drammatica, che da noi è scattata con la luna nuova in capricorno del 26 dicembre aprendo una fase lenta ma crescente, con loro parte adesso con la luna piena in capricorno avvenuta proprio 4 giorni fa.

E sono proprio 4 giorni, se ci fate caso che i telegiornali hanno nuovamente messo in evidenza il covid, con i 60.000 contagiati in Usa e i milioni di casi in sud America, incluso il presidente brasiliano.

Quali sono le differenze? Un certo alleggerimento dei valori capro con Saturno che ha fatto capolino in aquario, ma del tutto momentaneo, ha dilatato i tempi forse, ma da poco marte è entrato in Ariete. Ora marte non è capace di riportare in essere cose già finite, non riapre capitoli conclusi, quello semmai lo fa saturno, per metterci di fronte a questioni lasciate in sospeso; quindi marte nel bellicoso, infiammante e letale ariete, a noi in Italia non ci tocca granchè, poiché la fase acuta è già passata, considerando che il primo segno non è mai stato coinvolto nell’arrivo della pandemia.

Ma per coloro che sono in piena fase 1 , marte può essere la febbre, la battaglia con armi proprie e improprie da affrontare, un nemico da combattere.

La furia bellicosa di marte costringerà i paesi fin qui rimasti meno bersagliati, a lottare, e duramente, fino a natale. Fra l’altro, marte, come tutti i bravi generali, si avvantaggia sempre della cecità e della mancanza di mezzi del nemico, e in questa fase i paesi sotto attacco sono proprio quelli con governanti più ottusi e risorse più modeste.

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *